Archivio per categoria:"News"

Circolare 1/2021: Entrata in vigore delle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2021 e innalzamento ad euro 40.000 dell’importo massimo del Microcredito
in News
🟢 Circolare 1/2021: Entrata in vigore delle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2021 e innalzamento ad euro 40.000 dell’importo massimo del Microcredito 🟢 Si informa che è stata emanata la Circolare 01/2021 con la quale Mediocredito Centrale, mandataria del RTI gestore, comunica che:   • le modifiche introdotte dalla Legge 30 dicembre 2020, n.178, pubblicata nella G.U. n. 322 del 30 dicembre 2020 (di seguito Legge di Bilancio 2021) e descritte nella Circolare 24/2020 del 31 dicembre 2020, sono applicate alle richieste di ammissione all’intervento del Fondo presentate a partire dal 13/01/2021 (le Circolari 01/2021 e 24/2020 sono disponibili nella pagina Circolari operative del sito Internet del Fondo di garanzia).   Ad integrazione di quanto comunicato mediante le due Circolari, si specifica quanto segue:   • ai sensi del comma 213 dell’art 1 Legge di Bilancio 2021, in riferimento alle operazioni ai sensi all’art.13, comma 1, lettera m), del DL LiquiditĂ , è possibile presentare le richieste di ammissione in favore di societĂ , che esercitano una delle seguenti attivitĂ  (in precedenza limitato a imprese individuali, professionisti e studi professionali):   • 66.19.20 - AttivitĂ  di promotori e mediatori finanziari; • 66.19.21 – Promotori finanziari; • 66.19.22 – Agenti, mediatori e procacciatori di prodotti finanziari; • 66.21.00 – AttivitĂ  dei periti e liquidatori indipendenti delle assicurazioni;   • ai sensi del comma 216 dell’art 1 della Legge di Bilancio 2021, in riferimento alle operazioni ai sensi all’art.13, comma 1, lettera m), del DL LiquiditĂ , si comunica che è stata aggiornata la procedura di richiesta di ammissione al fine di consentire la presentazione della richiesta di garanzia per operazioni con durata fino a 15 anni;   • ai sensi del comma 217 dell’art 1 della Legge di Bilancio 2021, in riferimento alle operazioni ai sensi all’art.13, comma 1, lettera m), del DL LiquiditĂ  giĂ  garantite dal Fondo, si comunica che è possibile inviare al Gestore le richieste...

Leggi tutto
BANDO MACCHINARI INNOVATIVI
in News
Spett.le Impresa, si comunica che è di prossima apertura lo sportello per  il nuovo Bando gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico “MACCHINARI INNOVATIVI” rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese che, nelle sedi operative ubicate nelle Regioni "Convergenza" (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), realizzano investimenti “innovativi”   quali:   -           macchinari / impianti / sistemi produttivi gestiti da apparecchiature elettroniche -           sistemi di automazione industriale -           sistemi e programmi informatici -           sistemi e macchinari finalizzati alla riduzione degli impatti ambientali.   Le spese da sostenere devono essere non inferiori a euro 400.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00 e devono riguardare beni nuovi di fabbrica.   Le agevolazioni sono concesse  nella forma del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato, per una percentuale pari al 75% delle spese ammissibili.   Il finanziamento agevolato, non assistito da forme di garanzia, deve essere restituito dall’impresa beneficiaria senza interessi in un periodo della durata massima di 7 anni.   Il mix di agevolazioni è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa come segue:   per le imprese di MICRO E PICCOLA dimensione: - un contributo a fondo perduto pari al 35 % - e un finanziamento agevolato pari al 40 %;   per le imprese di MEDIA dimensione: - un contributo a fondo perduto pari al 25 % - e un finanziamento agevolato pari al 50 %.   Sono agevolabili le imprese che operano nel settore manifatturiero, ivi compreso il settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli (ad es. cantine, oleifici, impianti ortofrutticoli, ecc.).   Le aziende/imprese possono manifestare il proprio interesse inviando una e-mail all’indirizzo info@cassandro.it  riportante i contatti aziendali al fine di poter essere contattati per fornire eventuali ulteriori delucidazioni in merito.         Esempio: PROGRAMMA DI INVESTIMENTO      €      1.000.000,00     MICRO E PICCOLA IMPRESA Fondo perduto  (35% di € 1.000.000,00) €      350.000,00 (pari al 35% dell’investimento) Importo da rimborsare allo Stato (40% di € 1.000.000,00)  â‚¬       400.000,00 (pari al 40% dell’investimento) Importo rata semestrale (tasso 0%) €       28.571,42 N. rate 14     MEDIA IMPRESA Fondo perduto  (25% di € 1.000.000,00) €      250.000,00 (pari...

Leggi tutto
STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE 2014 – 2020 GAL MURGIA PIĂ™ AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI SOSTEGNO AZIONE 3 – IMPRENDITORIALITĂ€ INTERVENTO 3.1 – AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI ATTIVITĂ€ EXTRA AGRICOLE NELLE ZONE RURALI INTERVENTO 3.2 – SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI NELLA CREAZIONE DI ATTIVITĂ€ EXTRA AGRICOLE – START UP
in News
OBIETTIVI Il presente Avviso pubblico è volto all’avviamento d’impresa per attivitĂ  extra agricole, favorendo in tal modo la creazione di posti di lavoro ed il rafforzamento del tessuto socio-economico, negli ambiti di attivitĂ  con attinenza per lo sviluppo, la diversificazione e la qualificazione dell’offerta turistica locale   LOCALIZZAZIONE Canosa di Puglia, Gravina in Puglia, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Spinazzola   SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare dell’aiuto: agricoltori che diversificano la propria attivitĂ , avviando una nuova attivitĂ  extra-agricola; persone fisiche singole o associate che intendono avviare una nuova iniziativa d’impresa extra-agricola TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI Intervento 3.1 - Il sostegno è concesso in qualitĂ  di premio per lo start up aziendale, sotto forma di contributo forfettario, non direttamente collegabile ad operazioni o investimenti sostenuti dal beneficiario per i quali è necessaria la rendicontazione delle spese.   Intervento 3.2 – Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale attraverso l’aliquota contributiva del 50%, calcolata sulla spesa ammessa a finanziamento.   Sono ammissibili esclusivamente gli interventi afferenti alle seguenti tipologie di attivitĂ  d’impresa: noleggio, vendita e riparazione di biciclette; servizi di trasporto persone; - vendita di articoli per le attivitĂ  outdoor; sviluppo di software e servizi digitali in grado di migliorare l’utilizzo delle TIC nelle imprese e nella popolazione locale; produzione e/o vendita di prodotti artigianali con elevato contenuto di tipicitĂ  e tradizionalitĂ ; attivitĂ  artigianali finalizzate ad innovare usi, materiali e prodotti, con il contributo significativo di attivitĂ  di design, creativitĂ  e nuovi strumenti informatici; attivitĂ  di conservazione e restauro di beni culturali e di ripristino di tipologie edilizie tradizionali; servizi nell’ambito della creativitĂ , della promozione culturale; servizi turistici e di incoming; attivitĂ  di ristorazione; strutture ricettive; attivitĂ  produttive ed economiche basate sul riuso, riduzione degli sprechi e dei consumi energetici e per il riciclo di materiali e prodotti non agricoli; attivitĂ  di servizi in ambito socio-sanitario ed in favore delle fasce deboli della popolazione.   Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:   opere murarie ed...

Leggi tutto
GAL MURGIA PIU’ AZIONE 3 – IMPRENDITORIALITĂ€ INTERVENTO 3.3 – SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI NELLO SVILUPPO DI ATTIVITĂ€ EXTRA AGRICOLE
in News
OBIETTIVI Il presente Avviso Pubblico è volto allo sviluppo d’impresa per attivitĂ  extra agricole, favorendo in tal modo la creazione di posti di lavoro ed il rafforzamento del tessuto socio-economico, negli ambiti di attivitĂ  con attinenza per lo sviluppo, la diversificazione e la qualificazione dell’offerta turistica locale   LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI Canosa di Puglia, Gravina in Puglia, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Spinazzola   SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare del sostegno le microimprese che intendono realizzare un’iniziativa nell’ambito di uno dei codici ATECO ammissibili elencati nell’Allegato A   TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI Il sostegno nell'ambito della presente misura copre aiuti all'avviamento di imprese per attivitĂ  extra-agricole nelle zone rurali; investimenti nella creazione e nello sviluppo di attivitĂ  extra-agricole;   Sono ammissibili le seguenti voci di spesa: opere murarie ed assimilabili per adeguamento, rifunzionalizzazione e/o miglioramento di beni immobili ad uso dell’attivitĂ  d’impresa, esclusi gli ampliamenti delle volumetrie; acquisto di nuovi arredi, macchinari ed attrezzature; acquisto di mezzi mobili targati, solo se strettamente funzionali e pertinenti rispetto all’attivitĂ  ammissibile svolta dall’impresa, rientranti nelle seguenti tipologie: autocarri, autovetture furgonate (prive di sedili posteriori) immatricolate come autocarro, autoveicoli adibiti al trasporto collettivo di persone (aventi capacitĂ  superiore a nove posti compreso il conducente); investimenti immateriali in acquisizione o sviluppo di programmi informatici, acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa; per un importo massimo complessivo di spesa ammissibile pari ad Euro 5.000,00; spese generali nei limiti del 12% della spesa ammessa di cui alla precedente voce a) e del 6% della spesa ammessa di cui alle precedenti voci b), c) e d)   TIPOLOGIA ED ENTITA’ DEL SOSTEGNO PUBBLICO L’investimento ammissibile agli aiuti è di euro 70.000,00. Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale attraverso l’aliquota contributiva del 50%, calcolata sulla spesa ammessa a finanziamento   SCADENZA I termini di operativitĂ  del portale SIAN sono fissati alle ore 12:00 del 25/01/2021 (termine iniziale) e alle...

Leggi tutto
GAL MURGIA PIU’ AZIONE 1 – I CAMMINI DELLA MURGIA INTERVENTO 1.2 – SOSTEGNO A INVESTIMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE TURISTICHE SU PICCOLA SCALA DI FRUIZIONE PUBBLICA
in News
OBIETTIVI L’intervento sostiene gli investimenti in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala di fruizione pubblica. In particolare, l’intervento finanzia investimenti per itinerari turistici, aree attrezzate e percorsi segnalati e loro messa in rete, l’attrezzamento di piccoli punti di sosta (aree di sosta attrezzate etc.) e di informazione (pannelli informativi e didattici), piccole strutture ricettive (es. rifugi, bivacchi e ostelli) o a servizio delle attivitĂ  outdoor (es. strutture per il deposito, noleggio o riparazione di attrezzature), centri di informazione e accoglienza turistica e relative reti di informazione turistica.   LOCALIZZAZIONE Canosa di Puglia, Gravina in Puglia, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Spinazzola   SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare degli aiuti di cui al presente Avviso gli Enti Pubblici o Associazioni di Enti Pubblici ricadenti nel territorio del GAL Murgia PiĂą   TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI Sono ammissibili le seguenti tipologie di operazioni:   realizzazione o miglioramento di itinerari turistici, aree attrezzate e percorsi segnalati e loro messa in rete, ed in particolare percorsi escursionistici a piedi, a cavallo e in bicicletta, esclusivamente attraverso l’adeguamento di strade, tratturi, sentieri, mulattiere, carrarecce giĂ  esistenti, ivi compresa l’installazione di segnaletica e pannelli informativi; interventi mirati a garantire l’accessibilitĂ  e la fruibilitĂ  di luoghi di interesse turistico a utenti con esigenze complesse e differenziate (pedane e ponti in legno su sentieri scivolosi o su percorsi con gradini e terrazzamenti, esclusivamente attraverso l’adeguamento di strade, sentieri, mulattiere, carrarecce giĂ  esistenti; zone di sosta e postazioni di osservazione adeguate a chi si muove su sedia a rotelle; indicazioni con scritte Braille o mappe tattili per coloro che hanno difficoltĂ  visive); realizzazione di strutture di riparo temporaneo dalle intemperie, aree attrezzate per la sosta e il ristoro, anche con inserimento di piccole aree a verde pubblico con essenze vegetali autoctone, di estensione inferiore a 2.000 m2 , realizzazione di punti di avvistamento della fauna e...

Leggi tutto
GAL VALLE DELLA CUPA S.R.L. INTERVENTO 2.3 – Sviluppo di servizi di accoglienza e di ospitalitĂ  per rafforzare l’offerta turistica sostenibile e responsabile
in News
OBIETTIVI DELL’INTERVENTO Con questo intervento il Gal Valle della Cupa Srl., prevede di supportare investimenti per lo sviluppo delle attivitĂ  di accoglienza e ospitalitĂ  turistiche indirizzate ad accrescere la capacitĂ  dei territori di proporre un’offerta turistica aggregata ed integrata, legate al turismo rurale: Piccola ricettivitĂ  e ospitalitĂ  diffusa, attraverso la riqualificazione e l’adeguamento di immobili, nonchĂ© l’acquisto di arredi e di attrezzature per lo svolgimento di attivitĂ  ricettive di piccole dimensioni non classificate come strutture alberghiere, quali Ostelli della gioventĂą, Affittacamere per brevi soggiorni, B&B imprenditoriali, (esclusi appartamenti per vacanze e residence), Aree di campeggio e aree attrezzate, (quali punto sosta, camper service, area attrezzata, area integrata per la sosta temporanea di autocaravan e caravan con servizi:scarico acque reflue, carico acqua potabile, illuminazione, contenitori per raccolta differenziata, segnaletica e regolamentazione ingresso uscita,…). LOCALIZZAZIONE: Comuni di Arnesano, Cavallino, Lequile, Lizzanello, Monteroni di Lecce, Novoli, San Cesario di Lecce, San Donato di Lecce, Galatina, San Pietro in Lama, Squinzano, Surbo, Trepuzzi SOGGETTI BENEFICIARI: Microimprese e piccole imprese, in forma singola o associata TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI E SPESE AMMISSIBILI Sono ammesse al finanziamento le strutture, di piccola dimensione, non classificate come strutture alberghiere; le attivitĂ  imprenditoriali di “Bed and Breakfast”. Piccola ricettivitĂ  e ospitalitĂ  diffusa, attraverso la riqualificazione e l’adeguamento di immobili, nonchĂ© l’acquisto di arredi e di attrezzature per lo svolgimento di attivitĂ  ricettive di piccole dimensioni non classificate come strutture alberghiere: Ostelli della gioventĂą, Affittacamere per brevi soggiorni, B&B imprenditoriali, (esclusi appartamenti per vacanze e residence); Aree di campeggio e aree attrezzate, (quali punto sosta, camper service, area attrezzata, area integrata per la sosta temporanea di autocaravan e caravan con servizi: scarico acque reflue, carico acqua potabile, illuminazione, contenitori per raccolta differenziata, segnaletica e regolamentazione ingresso uscita,…)   Nello specifico sono ritenuti ammissibili al sostegno, nell’ambito del presente Avviso Pubblico, le seguenti voci di spesa: - Ristrutturazione ed ammodernamento di beni...

Leggi tutto
GAL DAUNIA RURALE 2020 s.c.ar.l. AZIONE 4 Realizzazione della Rete culturale dell’Alto Tavoliere INTERVENTO 4.2 RECUPERO E RESTAURO DI SPAZI ALL’INTERNO DEGLI ATTRATTORI CULTURALI E REALIZZAZIONE DI SERVIZI E PRODOTTI INNOVATIVI PER LA FRUIZIONE CULTURALE E AD ESSI COMPLEMENTARI
in News
OBIETTIVO L’intervento ha l’obiettivo di completare e qualificare l’offerta culturale locale, migliorando le funzioni di accoglienza e fruizione, sostenendo il recupero e la valorizzazione della cultura e tradizioni locali rappresentati nella sua storia, monumenti, artisti, folklore. L’azione intende sostenere la creazione di nuovi spazi di fruizione tematica accessibili e innovativi, anche con l’utilizzo di moderne tecnologie, quali musei, esposizioni permanenti, centri documentali, mediateche, ecc., nonchĂ© la fruizione pubblica di spazi nei nuclei storici dei Comuni. L’intervento individua come contenitori dell’offerta culturale edifici e manufatti di importanza storico-culturale riconducibili all’architettura urbana e rurale quali castelli, palazzi storici, chiese, complessi monastici, antiche masserie ed edifici rurali di rilevanza storica e paesaggistica, chiese rurali, antiche cantine e frantoi.   SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari del presente Avviso sono: Enti pubblici proprietari dei beni o aventi titolo a realizzare gli interventi (tramite specifiche convenzioni di durata almeno decennale), ricadenti nel territorio del GAL Daunia Rurale 2020 (Apricena, Chieuti, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola, Torremaggiore).   TIPOLOGIE DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI Le operazioni previste riguardano: Interventi strutturali di recupero, restauro e riqualificazione di manufatti di interesse storico, artistico e archeologico o demo-etno-antropologico. Interventi atti a garantire forme innovative e di fruizione e valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale dell’Alto Tavoliere all’interno degli attrattori culturali quali: attivazione di servizi di accoglienza e informazione compresi bookshop, vetrine e degustazioni di prodotti tipici del paniere della Daunia Rurale – Terre di Puglia; potenziamento o creazione e allestimento di nuovi spazi museali ed espositivi, anche con fruizione multimediale immersiva in logica di interaction design; laboratori per il restauro, la digitalizzazione delle informazioni, la raccolta di materiale, fotografico, sonoro, ecc..; la realizzazione di mediateche; servizi per la fruizione destinati sia alle collettivitĂ  locali che ai turisti. Interventi di recupero, conservazione, restauro e riqualificazione di spazi a fruizione pubblica nei nuclei storici dei Comuni qualificati come paesaggio culturale storico, comprensivi...

Leggi tutto
GAL DAUNIA RURALE 2020 s.c.ar.l. AZIONE 3 Potenziamento dell’identita’ e del capitale territoriale e dell’attrattività socioculturale dell’Alto Tavoliere INTERVENTO 3.1 RECUPERO, RESTAURO ED ALLESTIMENTO DI SPAZI EIMMOBILI FINALIZZATO AD ACCOGLIERE SERVIZI DIBASE,INNOVATIVI E CREATIVI PER LA COMUNITÀ LOCALE, COMPRESE LE ATTIVITÀ CULTURALI E RICREATIVE
in News
OBIETTIVO Il GAL intende perseguire l’obiettivo di preservare e sviluppare la capacitĂ  attrattiva dell’Alto Tavoliere, quale luogo di residenza e sede di attivitĂ  socio-economiche, attraverso un approccio multidimensionale, in particolare per contrastare l’abbandono del territorio da parte della fascia di popolazione piĂą giovane, sia cercando di promuovere e rafforzare le basi concettuali e progettuali dello sviluppo locale, sia cercando di sviluppare ulteriormente le infrastrutture e, non da ultimo, anche i servizi di base nei Comuni, per raggiungere un livello che risponda alle esigenze attuali della comunitĂ  locale. Pertanto con l’intervento si intende soddisfare le seguenti esigenze specifiche: migliorare la partecipazione e inclusione sociale nei processi di sviluppo locale; sostenere lo sviluppo di infrastrutture e servizi per la popolazione; aumentare il livello di resilienza territoriale; migliorare il livello di attrattivitĂ  territoriale anche per fini turistici; potenziare il legame dei cittadini con il territorio e la sua identitĂ .     SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari del presente Avviso sono: i Comuni (singoli o associati) ricadenti nel territorio del GAL DAUNIA RURALE 2020 (Apricena, Chieuti, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola, Torremaggiore).   TIPOLOGIE DEGLI INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI L’intervento 3.1 prevede il sostegno alla realizzazione di progetti di infrastrutturazione di servizi di piccola scala del territorio mediante la realizzazione di centri per l'erogazione di servizi a favore di diversi target di popolazione di seguito individuati, quali:   1) servizi educativi a) per i giovani con l’obiettivo di favorire l’offerta di servizi educativi (a titolo di esempio, attivitĂ  di dopo-scuola) o per soggetti disabili o per le fasce di popolazione a rischio di esclusione sociale (adulti inoccupati) con l’obiettivo di favorirne l’inserimento lavorativo (ad es. iniziative per l’inserimento lavorativo, laboratori per pratica mestieri tradizionali a rischio scomparsa, ecc…); b) per le fasce di popolazione a rischio di esclusione sociale (richiedenti asilo) con l’obiettivo di favorirne l’inserimento lavorativo (ad es. iniziative per l’inserimento lavorativo, attivitĂ  di mediazione...

Leggi tutto
GAL GARGANO AZIONE 2 – GARGANO IMPATTO ZERO INTERVENTO 2.2 PROMUOVERE LA DIVERSIFICAZIONE E NUOVE FORME DI REDDITO NEL SETTORE DELLA PESCA E ACQUACOLTURA: INVESTIMENTI PER LA VENDITA DIRETTA, LA CONSERVAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DI PRODOTTI ITTICI
in News
OGGETTO Con l’intervento 2.2 si intende contribuire allo Sviluppo di nuovi e innovativi canali di distribuzione dei prodotti ittici per rafforzare il sistema produttivo e ottimizzare le condizioni del settore della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti ittici   SOGGETTI BENEFICIARI Il sostegno per gli interventi di cui al presente Avviso è concesso a Imprenditori ittici che praticano, in forma singola o associata, l’attivitĂ  di pesca professionale e che abbiano l’imbarcazione porto base nel territorio eleggibile del GAL alla data di presentazione della domanda nei 5 anni successivi. I beneficiari che avranno usufruito dell’intervento dovranno svolgere l’attivitĂ  e mantenere la propria imbarcazione iscritta alle competenti attivitĂ  marittime del GAL.   LOCALIZZAZIONE Gli interventi dovranno essere localizzati nell’area territoriale di competenza del GAL coincidente con i Comuni di Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Lesina, Mattinata, Monte S. Angelo, Peschici, Rodi Garganico, San Nicandro Garganico, Vico del Gargano, Vieste   INTERVENTI AMMISSIBILI E SPESE AMMISSIBILI Sono ritenuti ammissibili interventi: interventi di “Sviluppo di nuovi ed innovativi canali di distribuzione e sistemi di commercializzazione dei prodotti della pesca”: Sistemi innovativi per la commercializzazione diretta (vendita itinerante, Farmer’s Market, vendita on line, box schemes, Vendita con consegna a domicilio dei prodotti ittici, etc.); “Interventi infrastrutturali, strutturali per la creazione di servizi che agevolino la vendita diretta, la conservazione e la tracciabilitĂ  dei prodotti ittici”: attrezzature e infrastrutture per la conservazione, trasformazione e la commercializzazione dei prodotti della pesca; attrezzature ed infrastrutture informatiche per migliorare la tracciabilitĂ  del prodotto, l’etichettatura e la gestione delle informazioni ai consumatori; strutture fisse o mobili per la vendita diretta del pescato; vendita diretta dei prodotti ittici a bordo dell’imbarcazione; investimenti a bordo e a terra per la fornitura del prodotto ittico ai Gruppi di Acquisto Solidali, ristoranti etc; sistema di gestione informatizzata degli sbarchi che agevoli la tracciabilitĂ  dei prodotti della pesca locali e coordini e favorisca azioni di vendita diretta immediate ed efficaci   Le categorie...

Leggi tutto
REGIONE PUGLIA MISURA 21 Sostegno temporaneo eccezionale a favore di agricoltori e PMI particolarmente colpiti dalla crisi di COVID-19 SOTTOMISURA 21.3 Sostegno alle PMI attive nella trasformazione e commercializzazione nel comparto vinicolo
in News
OBIETTIVI Con la presente sottomisura si intende dare una risposta alla situazione di crisi che ha colpito le PMI di trasformazione e commercializzazione di produzioni di qualitĂ  nel comparto vinicolo, maggiormente colpito dalla pandemia da COVID-19. La totale chiusura del canale di vendita Horeca e le limitazioni alle esportazioni nel periodo di lockdown hanno determinato una significativa contrazione del fatturato per le citate PMI e una conseguente perdita di reddito. In particolare le PMI del comparto non hanno potuto avviare alla vendita una quota significativa del vino di qualitĂ  (DOC, DOCG, IGT) in giacenza. Al fine di preservare il tessuto economico e produttivo delle imprese agricole del comparto citato, colpite dalle conseguenze derivanti dalla manifestazione della pandemia COVID-19, è previsto il pagamento una tantum di un contributo finanziario volto a sostenere la liquiditĂ  aziendale per mantenere la continuitĂ  delle attivitĂ .   SOGGETTI BENEFICIARI I beneficiari della sottomisura sono le PMI attive nella trasformazione e commercializzazione nel comparto vinicolo.   TIPOLOGIA ED ENTITA’ DEL SOSTEGNO PUBBLICO L’importo del contributo pubblico erogabile, una tantum, per ciascuna PMI è pari al massimo a € 50.000,00. Esso è determinato in funzione delle giacenze di vino di qualitĂ  (DOCG, DOC, IGT) alla data del 31.12.2019, come risultanti dal SIAN, secondo le seguenti classi: CLASSI DI GIACENZA DI VINI DI QUALITA' (hl)      contributo   500,00 - 1.250,00 2.000 1.250,01 - 2.500,00 5.000 2.501,00 - 5.000,00 10.000 5.001,00 - 7.500 20.000 7.501,00 - 10.000,00 30.000 10.000,01 - 12.500,00 40.000 >12.500,00 50.000     TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI SOSTEGNO Il portale SIAN sarĂ  operativo dal giorno 23/10/2020 e fino al 09/11/2020.

Result 1 - 10 of 520

  Archivio