News

Ultime News

GRUPPO DI AZIONE LOCALE SUD – EST BARESE S.c.a.r.l. Azione 1 “IMPRESE E RETI” Intervento 1.1 “Aiuti all’avviamento di imprese” Intervento 1.2 “Investimenti nelle creazione e sviluppo di attività extra-agricole”
in News
OBIETTIVI E FINALITA’ Il presente Avviso si compone di due differenti tipologie di interventi: Intervento 1.1 “Aiuti all’avviamento di imprese” che si propone di sostenere – attraverso la concessione di un premio all’avviamento - la creazione di nuove microimprese e piccole imprese che avviino attività extra-agricole; 2 “Investimenti nella creazione e sviluppo di attività extra-agricole” che si propone di sostenere lo sviluppo di microimprese e piccole imprese di attività extra-agricole che hanno fatto richiesta del premio all’avviamento di cui all’intervento 1.1.   LOCALIZZAZIONE Gli interventi devono ricadere nei seguenti comuni: Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Bitritto, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro, Polignano a Mare e Rutigliano.   SOGGETTI BENEFICIARI micro-imprese o piccole impresecostituite da non più di 6 mesi ed inattive. Persone fisiche delle aree ruraliche avviano attività extra agricole e che si costituiscono in impresa in una delle seguenti forme giuridiche: ditta individuale, società in nome collettivo, società in accomandita semplice, società cooperative, società a responsabilità limitata (ordinaria, semplificata, unipersonale).   TIPOLOGIE DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI Sono ammissibili le iniziative di imprese in grado di fornire i seguenti servizi/prodotti: Servizi turistici, culturali, ricreativi, di intrattenimento, per l’integrazione sociale in genere, di manutenzione ambientale o per la fruizione di aree naturali. Attività commerciali legate ai prodotti della tradizione del territorio. Attività artigianali per la produzione di prodotti con particolare riguardo alle attività artigianali dirette a conservare o recuperare prodotti della tradizione del territorio. Servizi educativi e didattici per attività ludiche e di aggregazione destinati a diverse fasce di età. Servizi innovativi inerenti le attività informatiche e le tecnologie di informazione e comunicazione a supporto della popolazione e delle imprese del territorio.   Le spese ammissibili all’intervento 1.2 sono le seguenti: Ristrutturazione, recupero, riqualificazione e adeguamento di beni immobili strettamente necessari allo svolgimento dell’attività. Acquisto di nuovi macchinari, impianti, attrezzature e mobilio da destinare allo svolgimento degli interventi di progetto. Acquisto di HW e SW strettamente funzionale alla gestione delle attività extra-agricole. Realizzazione...

Leggi tutto
STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE 2014 – 2020 GAL MURGIA PIÙ AZIONE 3 – IMPRENDITORIALITÀ INTERVENTO 3.1 – AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI PER ATTIVITÀ EXTRA AGRICOLE NELLE ZONE RURALI INTERVENTO 3.2 – SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI NELLA CREAZIONE DI ATTIVITÀ EXTRA AGRICOLE – START UP
in News
OBIETTIVI E FINALITA’ Il presente Avviso pubblico è volto all’avviamento d’impresa per attività extra agricole, favorendo in tal modo la creazione di posti di lavoro ed il rafforzamento del tessuto socio-economico, negli ambiti di attività con attinenza per lo sviluppo, la diversificazione e la qualificazione dell’offerta turistica locale.   LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI Canosa di Puglia, Gravina in Puglia, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Spinazzola   SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare dell’aiuto: agricoltore che diversifica la propria attività, avviando una nuova attività extra-agricola in forma di microimpresa, per uno dei codici attività economica ammissibile. Per avviamento di nuova attività extra-agricola si intende l’inserimento in visura camerale di un codice attività ammissibile, da non più di sei mesi dalla data di presentazione della domanda di sostegno. persone fisiche singole o associate che intendono avviare una nuova iniziativa d’impresa extra-agricola. di nuova costituzione o da costituirsi con unità locale nel territorio dei comuni afferenti al GAL, in forma di microimpresa   TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI Intervento 3.1 - Il sostegno è concesso in qualità di premio per lo start up aziendale, sotto forma di contributo forfettario, pertanto, non è direttamente collegabile ad operazioni o investimenti sostenuti dal beneficiario per i quali è necessaria la rendicontazione delle spese. . Intervento 3.2 – Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale attraverso l’aliquota contributiva del 50%, calcolata sulla spesa ammessa a finanziamento   Sono ammissibili esclusivamente gli interventi afferenti ad attività di impresa nei seguenti settori: - noleggio, vendita e riparazione di biciclette; - servizi di trasporto persone; - vendita di articoli per le attività outdoor; - sviluppo di software e servizi digitali - produzione e/o vendita di prodotti artigianali con elevato contenuto di tipicità e tradizionalità; - attività artigianali finalizzate ad innovare usi, materiali e prodotti - attività di conservazione e restauro di beni culturali e di ripristino di tipologie edilizie tradizionali; - servizi nell’ambito della creatività, della promozione culturale; - servizi...

Leggi tutto
ISMEA – Bando per l’insediamento di giovani in agricoltura
in News
E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana V Serie Speciale n 44 del 12 aprile 2019 l'avviso di Bando per l'insediamento di giovani in agricoltura gestito da ISMEA. Le domande potranno essere presentate fino alle ore 12.00 del 27/05/2019 Di seguito si riporta una breve informativa   Requisiti al momento della presentazione della domanda Persona fisica età compresa tra i 18 anni compiuti e i 41 non ancora compiuti; non essere già insediato in agricoltura. Società Agricola titolare di partita iva ma non iscritta all’INPS; avere una maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti; essere amministrata da un soggetto non insediato in agricoltura di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti.N.B. Non è già insediato in agricoltura un giovane che non è mai stato iscritto al regime previdenziale agricolo come coltivatore diretto o come IAP.   Interventi ammissibili Acquisto di terreni agricoli. N.B  –  Ѐ escluso l’ acquisto da coniuge, anche separato, parenti ed affini entro il secondo grado. – Ѐ escluso l’acquisto di terreni risultino trascritti pignoramenti immobiliari, ovvero iscritte ipoteche giudiziarie o atti di sequestro. – Ѐ escluso l’acquisto di terreni non in grado di garantire la sostenibilità finanziaria dell’iniziativa.   Investimento minimo e massimo Minimo: euro 250.000,00. Massimo: non definito. N.B. L’investimento minimo si riduce a € 100.000,00 solo per i soggetti che si impegnano a condurre in affitto un’azienda agricola e vogliono operare un “ampliamento” della stessa attraverso l’acquisto con ISMEA.   Agevolazione prevista Mutuo a tasso agevolato. Durata: da 15 a 30 anni. Tasso fisso: 1-1,5 % circa.   Garanzie richieste Per investimenti compresi fra euro 250.000,00 e euro 2.000.000,00 ― nessuna garanzia. Per investimenti superiori a euro 2.000.000,00 ― ISMEA acquisisce ipoteca sui terreni oggetto di acquisto. Per investimenti di “ampliamento” ― ISMEA acquisisce ipoteca sui terreni oggetto di acquisto.   Modalità di presentazione della domanda Bando Pubblico “a sportello” Sarà possibile presentare Domanda unicamente attraverso il portale dedicato.

POR PUGLIA FESR – FSE 2014/2020 – BANDO AZIONE 1.3 “Interventi per l’innovazione e l’avanzamento tecnologico dell’impresa”
in News
FINALITA’ Agevolare la realizzazione di progetti di investimento in innovazione mediante supporto all’acquisizione di servizi avanzati e qualificati da parte delle imprese DOTAZIONE FINANZIARIARI Dotazione complessiva € 30.000.000,00 Costo massimo per singolo progetto candidato € 305.000,00 Intensità di aiuto 45% della spesa ritenuta congrua, pertinente e valutata ammissibili; l’intensità può crescere del valore del 5% per i soggetti che possiedono i seguenti requisiti: Certificazione etica SA8000 Sistemi di gestione ambientale certificati es. ISO 14001 – EMAS II ecc Rating di legalità Responsabile del progetto in capo a personale femminile o giovanile ( 18-40 anni) Attivazione nell’ultimo biennio di iniziative di conciliazione vita-lavoro Maggioranza/titolarità femminile o giovanile (18-40 anni)   TIPOLOGIA DELGI INTERVENTI AMMISIBILII 1)servizi di consulenza in materia di innovazione sono: Servizi di Consulenza per l’innovazione guidata dal design Servizi di consulenza per l’innovazione di prodotto/servizio Studi di fattibilità 2)I servizi di consulenza a supporto dell’innovazione: Servizi tecnologici di sperimentazione Servizi di supporto alla gestione della proprietà intellettuale e alla certificazione di prodotto     DURATA ATTIVITA’ La durata delle attività ammesse a finanziamento non può esser superiore a 12 mesi    

AVVISO PUBBLICO PER L’ACCESSO AL SOSTEGNO ECONOMICO DEL SETTORE PRODUTTIVO DELLA MITILICOLTURA PUGLIESE
in News
FINALITÀ DELL'AVVISO Il presente avviso ha la finalità di assicurare un sostegno economico al settore produttivo della mitilicoltura pugliese.   SOGGETTI AMMISSIBILI AL SOSTEGNO Imprese di molluschicoltura titolari di superfici in concessione effettivamente e attualmente oggetto di mitilicoltura. Le imprese di molluschicoltura devono rispettare i criteri relativi alla "impresa unica" In particolare , si intende per "impresa unica" l'insieme delle imprese fra le quali esiste almeno una delle relazioni seguenti: a) un'impresa detiene la maggioranza dei diritti di voto degli azionisti o soci di un'altra impresa; b) un'impresa ha il diritto di nominare o revocare la maggioranza dei membri del consiglio di amministrazione, direzione o sorveglianza di un'altra impresa; c) un'impresa ha il diritto di esercitare un'influenza dominante su un'altra impresa in virtù di un contratto concluso con quest'ultima oppure in virtù di una clausola dello statuto di quest'ultima; d) un'impresa azionista o socia di un'altra impresa controlla da sola, in virtù di un accordo stipulato con altri azionisti o soci dell'altra impresa, la maggioranza dei diritti di voto degli azionisti o soci di quest'ultima È assegnata priorità alle imprese operanti in territori colpiti da fenomeni di inquinamento delle acque derivanti dalle attività industriali e la presenza di fenomeni stabili di surriscaldamento delle acque rispetto alle ordinarie condizioni di coltura.   REQUISITI DELL'IMPIANTO DI MITILICOLTURA l'impianto deve avere le seguenti caratteristiche: a) La distanza massima fra le file delle reste (long line) non deve essere superiore a 70 m b) Su tutti i galleggianti posizionati ai vertici della concessione deve essere presente una targhetta, ben visibile, sulla quale sono indicati il numero e data della concessione e la ditta concessionaria; c) Per gli impianti con superficie superiore ai 10 Ha deve essere fornita una mappa della concessione contenente i limiti, la posizione delle file e dei galleggianti dell'impianto, in formato cartaceo e digitale   DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO Il sostegno economico è calcolato moltiplicando la superficie effettivamente e attualmente oggetto...

Leggi tutto
P.S.R. PUGLIA 2014-2020 Misura 4 “investimenti in immobilizzazioni materiali” – Sottomisura 4.1 A “Sostegno per investimenti materiali e immateriali finalizzati a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende agricole singole e associate”
in News
La Regione Puglia ha previsto la pubblicazione di un bando a favore delle imprese agricole per finanziamenti su interventi agricoli immediatamente cantierabili (acquisto macchinari, realizzazione di impianti arborei, costruzione o ammodernamento di edifici agricoli ecc). Il contributo a fondo perduto è del 50% per le aree non svantaggiate e del 60% per le aree svantaggiate. Le aziende interessate potranno contattare gli uffici al n° 0883/534045 oppure inviare una mail all' info@cassandro.it.  

P.S.R. PUGLIA 2014-2020 Misura 4 “investimenti in immobilizzazioni materiali” Operazione 4.1 C “Sostegno per gli investimenti per la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende olivicole della Zona infetta relativamente alla xylella fastidiosa”
in News
  OBIETTIVI L’operazione mira a migliorare la redditività, competitività e sostenibilità delle aziende ubicate in Zona infetta relativamente alla Xylella fastidiosa SOGGETTI BENEFICIARI Agricoltori in attività, nello specifico olivicoltori che intendono relizzare un progetto nella forma di imprenditori agricoli singoli o associazioni di agricoltori. TIPOLOGIE DI INVESTIMENTO Ai fini della loro ammissibilità, gli investimenti fissi, compreso l’acquisto di terreno, devono essere realizzati nella Zona Infetta, mentre per gli investimenti mobili la superficie aziendale che li giustifica deve ricadere in Zona Infetta in misura superiore al 50%. Sono ammissibili all’aiuto i seguenti investimenti tutte le operazioni di miglioramento fondiario nonché acquisti di macchinari. MODALITA’ DI CONCESSIONE DELL’AIUTO La concessione dell’aiuto pubblico è prevista nelle seguenti forme: - Contributo in conto capitale - Contributo in conto interesse - Contributo in forma mista (conto capitale + conto interesse) ALIQUOTA DI SOSTEGNO L’aliquota di sostegno è pari al 50% della spesa ammessa a finanziamento che può essere aumentata di un ulteriore 20% (arrivando a 70%) nei seguenti casi: - investimenti realizzati da giovani agricoltori già insediati nei 5 anni precedenti - investimenti collettivi compresi quelli collegati ad una fusione di organizzazioni di produttori - investimenti realizzati in zone soggette a vincoli naturali (Zone Svantaggiate)

GAL DAUNIA RURALE 2020 PIANO DI AZIONE LOCALE 2014-2020 INTERVENTO 1.3 PROGETTO INTEGRATO COMPLESSO SVILUPPO INNOVATIVO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE INTEGRATA DI PRODOTTI/SERVIZI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI FILIERA CORTA
in News
OBIETTIVI L’intervento promuove una progettualità integrata per le aziende agricole con l’obiettivo di accrescere la competitività delle imprese attraverso lo sviluppo di attività commerciali di vendita diretta della produzione tipica aziendale. Intende, inoltre, mettere in sinergia le diverse potenzialità e risorse produttive così da contribuire a creare una rete di aziende multifunzionali operanti all’interno dei Food District della Daunia Rurale. COSA FINANZIA.. La realizzazione/ammodernamento/ampliamento di spazi di vendita aziendali di prodotti tipici locali con aree adibite alla degustazione; la realizzazione di vetrine telematiche per la vendita on line di prodotti aziendali (e-commerce), la realizzazione di ospitalità agrituristica in contesto aziendale; la realizzazione di servizi socio-sanitari (in particolare a vantaggio delle fasce deboli della popolazione), la realizzazione di servizi educativi, ricreativi e didattici. BENEFICIARI Agricoltori o coadiuvanti familiari in forma singola o associata operanti in ambito aziendale in attività di produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e che diversificano la loro attività avviando attività extra-agricole operanti nei seguenti comuni: San Severo, Apricena, Chieuti, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate, Serracapriola e Torremaggiore.   CONTRIBUTO: in conto capitale INTENSITA’ DELL’AIUTO: 50% dell’investimento ammissibile CONTRIBUTO MASSIMO CONCEDIBILE: € 200.000,00

GAL DAUNIA RURALE 2020 PIANO DI AZIONE LOCALE 2014-2020 INTERVENTO 2.1 START UP E SOSTEGNO ALL’INNOVAZIONE DI IMPRESE EXTRA – AGRICOLE INNOVATIVE A COMPLETAMENTO, QUALIFICAZIONE E SUPPORTO DELL’OFFERTA DEL FOOD DISTRICT DELLA DAUNIA RURALE
in News
    OBIETTIVI L’intervento ha l’obiettivo  di supportare l’avvio e il potenziamento di imprese innovative in grado di completare e qualificare l’offerta territoriale e di implementare le strategie di cooperazione territoriale in modo creativo.   COSA FINANZIA.. L’intervento sostiene progetti di impresa innovativa e creativa nei settori ristorazione e gastronomia, dei servizi turistici e dell’ospitalità, dei servizi alle imprese agricole ed agro-alimentari, della valorizzazione, promozione e commercializzazione della produzione tipica locale, dei servizi culturali, artigianato artistico, design e restauro, arti grafiche, visive e di spettacolo, organizzazione di eventi, tecnologie multimediali applicate al turismo e alla cultura.   BENEFICIARI Microimprese non agricole operanti nei seguenti comuni: San Severo, Apricena, Chieuti, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate, Serracapriola e Torremaggiore.   CONTRIBUTO: in conto capitale   INTENSITA’ DI AIUTO : 50% dell’investimento ammissibile   CONTRIBUTO MASSIMO CONCEDIBILE: € 70.000,00

RESTO AL SUD Misura a favore dei giovani imprenditori nel Mezzogiorno
in News
OBIETTIVI Sostenere la crescita  economica  ed  occupazionaledelle regioni del Mezzogiorno, attraverso  l'individuazione  dimisure  incentivanti  per  i  giovani  imprenditori. TERRITORIO Abruzzo,  Basilicata,  Calabria,  Campania,  Molise,  Puglia, Sardegna e Sicilia.         SOGGETTI BENEFICIARI   Soggetti di età compresa tra i 18 ed  i45 anni, che:  a) risiedono nelle regioni di cui sopra, al  momentodella presentazione della domanda, o  vitrasferiscano  la  residenza entro  sessanta giorni dalla  comunicazione  del   positivo esitodell'istruttoria (centoventi, se residenti all’estero);b) non siano titolari di un contratto di lavoropresso un altro soggetto;c)imprese individuali/società che, al momento di presentazione della domanda, siano: ·         già costituite (comunque devono risultare costituite successivamente alla data del 21/06/2017), oppure,·         da costituirsi entro 60 giorni (120 se residente all’estero) dalla data di comunicazione di esito positivo della domanda;   NON SONO IN NESSUN CASO AMMISSIBILI :a) titolari di attività di impresa in esercizio alla data del 21 giugno 2017;b) soggetti che risultino già beneficiari, nell'ultimo triennio,diulteriorimisure a livello nazionalea favore dell'auto-imprenditorialità;  FORME GIURIDICHE AMMESSE a) Impresa  individuale;b) Società; N.B. :Le societàpossono  essere costituite anche da soci che non abbiano i  requisiti  anagrafici  di cui sopra, a condizione che la presenza di tali  soggetti  nellacompagine societaria non sia superiore ad 1/3 dei componentie non abbiano rapporti di parentela fino al  quarto  grado  con  alcuno degli altri soci.  SETTORI AMMISSIBILI - Produzione di beninei  settori  dell'artigianato, dell'industria,  pesca e    trasformazione dei prodotti agricoli;- Fornitura  di  servizi;- Turismo;- Attività libero professionali, purchènon si risulti titolari di partita IVA per un’attività analoga nei dodici mesi precedenti la presentazione del progetto.  Non sono ammissibili :1. Tutta la sezione A – “AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA” ad eccezione della divisione 03 – “PESCA E ACQUACOLTURA”.2. Tutta la sezione G – “COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVICOLI E MOTOCICLI” ad eccezione della classe 45.40.30 “Manutenzione e riparazione di autoveicoli”.3. Tutta la sezione L – “ATTIVITA’ IMMOBILIARI” ad eccezione della classe 68.20 – “Affitto e gestione di...

Leggi tutto
Result 1 - 10 of 430

  Archivio